DOMENICA 29 OTTOBRE h 12.00-18.00


KIDS HALLOWEEN
@isolapepeverde

un'iniziativa di: laboratorio permanente Soprasotto

Trick-or-treating!
Truccabimbi!
Bimbi gioco open spazio!
Laboratorio di Halloween!
Cibo internazionale!

--------------------------------------------------------------------------------
MERCOLEDI 11 OTTOBRE h 19.30-21.30


DREAM LAB - Laboratorio di improvvisazione e composizione di danza contemporanea

OPEN DAY

Il laboratorio si articola in una parte tecnica per l'accesso del corpo all'improvvisazione e composizione in danza contemporanea.

La fase di riscaldamento seguirà l'analisi del movimento con esercizi della postura, l'allineamento dello scheletro, la coordinazione motoria, l'uso economico dei gruppi muscolari e delle articolazioni attraverso l'ascolto e il respiro.

Si passera' poi a una parte creativa con esercizi d'improvvisazione guidata, singola e con piu' parteners, seguendo delle istruzioni (tasks) che consentono un approccio immaginativo e personale al corpo.
In particolare si lavorerà sul sogno e le strutture oniriche.

Docente: Flora Vannini

Coreografa e danzatrice in Ogordia con Raffaele Rezzonico, lavora negli ultimi due anni alla ricerca teatrale 'Soglia del giardino'. Ha lavorato come danzatrice nel Jeune Ballet di Rosella Hightower, con Daniel Erzalov, Micha Van Hoecke, Virgilio Sieni, Ariella Vidach, Roberto Castello. Ha insegnato danza contemporanea e danza classica in varie parti d'Italia.

Per info e iscrizioni:
- scrivere a medionauta@gmail.com, mettendo in Oggetto il nome del corso
- telefonare a Camilla (3280975210)

--------------------------------------------------------------------------------
MARTEDÌ 10 OTTOBRE h 19.00-23.00


NUOVE FORME DI REPORTAGE NEL FOTOGIORNALISMO CONTEMPORANEO.
Progettare e raccontare una storia

OPEN DAY (con aperitivo)


PER PARTECIPARE ALL'OPEN DAY, SCRIVERE A medionauta@gmail.com mettendo in Oggetto il nome del corso. I primi 5 che si prenoteranno avranno a disposizione una lettura portfolio gratuita da parte del docente la sera stessa della presentazione del corso (lettura portfolio aperta).

Contenuti

Il corso è finalizzato alla realizzazione di un progetto fotogiornalistico.

Si articola in 3 moduli
- Introduzione al fotogiornalismo contemporaneo e analisi dei linguaggi visivi (5 incontri)
- Elaborazione e realizzazione di un progetto fotogiornalistico (20 incontri)
- Comunicare una storia (5 incontri)

Nel primo modulo si analizzerà la situazione attuale del fotogiornalismo internazionale, con particolare attenzione alle contaminazioni tra arte e fotogiornalismo, alle nuove forme di racconto visivo e al loro utilizzo nella stampa.
Il secondo modulo, quello centrale e più pratico, sarà dedicato all'individuzione di un proprio linguaggio espressivo e alla creazione di un progetto personale narrativo, che possa rappresentare il primo vero passo nel mondo del professionismo, con la possibilità di essere presentato a una redazione.
Il terzo modulo sarà incentrato sulla comunicazione del progetto, sui contatti con il mondo dell'editoria, sul marketing personale e la presenza sui social, nonché sulle modalità di presentazione dei progetti alle redazioni e ai grandi festival internazionali.

Sono previsti ospiti dal mondo dell'editoria (foto-editor, giornalisti e curatori).
Il miglior progetto sarà presentato a una redazione insieme al docente.

Requisiti

Il corso si rivolge ad amatori, appassionati e aspiranti professionisti, che abbiano già dimestichezza con l'aspetto tecnico della fotografia e che siano in possesso di un qualsiasi apparato fotografico.

Docente: Gianmarco Maraviglia

Fotogiornalista, dal 2011 è insegnante di fotogiornalismo all'istituto Europeo di Design di Milano. Lavora su progetti di documentazione a lungo termine e collabora con alcune delle più importanti testate internazionali.
Ha viaggiato tra Balcani e Caucaso, per il progetto Blooming Generation. Ha documentato la guerra dimenticata tra Armenia e Azerbaijan, in Nagorno Karabakh, e la rivoluzione in Egitto. Per tre anni si è mosso tra Italia, Germania, Egitto e Romania per raccontare la storia delle origini e tradizioni di Olivia, sua figlia, progetto che ha dato vita alla mostra Olivia's roots.
Curioso di ogni aspetto che riguarda l'essere umano, le sue foto sono state esibite in diverse gallerie e Festival. E' stato inoltre fondatore e membro dell'agenzia Echo Photojournalism.
Collabora con Der Spiegel, Washington Post, CNN, Vanity Fair, Marie Claire, Mare, Newsweek e molti altri.

Per info e iscrizioni:
- scrivere a medionauta@gmail.com, mettendo in Oggetto il nome del corso
- telefonare a Camilla (3280975210)

--------------------------------------------------------------------------------
GIOVEDÌ 5 OTTOBRE h 20.00-21.00


OPEN DAY - DANZA AFRICANA/AFROBEAT

Un modo divertente per rimodellare il fisico danzando al ritmo delle percussioni africane, ideale per chi vuole tenersi in forma e tonificare i muscoli attraverso un attività divertente, aiuta a scaricare le tensioni e lo stress.

Permette di avvicinarsi con facilità all'affascinante mondo della tradizione africana, attraversoi ritmi, i canti e semplici movimenti di danza.

Docente: Akueson Dotcha

Ballerino, coreografo e insegnante di danza.
Maestro di danza afrofitness e moderna, è direttore artistico del gruppo Yatepe Wonanou e fondatore, nonché oresidente dell'associazione culturale ASSILEASSIME.

Per info e iscrizioni:
- scrivere a medionauta@gmail.com, mettendo in Oggetto il nome del corso
- telefonare a Camilla (3280975210)

--------------------------------------------------------------------------------
MERCOLEDÌ 27 SETTEMBRE h 17.30-19.00


TEATROBIMBI - IL MONDO A TESTA IN GIU
Corso di teatro per giovani allievi dai 6 agli 11 anni

OPEN DAY

a cura di Teatro del perché in collaborazione con compagnia CampoverdeOttolini e Medionauta.

Il nostro lavoro parte dal punto di vista dei bambini: dalla loro capacità di interpretare e trasformare il reale attraverso l’esercizio della fantasia. I bambini, giocando, creano nuovi mondi: una panchina diventa un’astronave, le finestre illuminate del palazzo di fronte, gli occhi di un mostro. Trasformando i luoghi del reale, trasformano la realtà. Nei loro giochi fantasiosi dialogano con il possibile. Il laboratorio teatrale deve essere un luogo protetto in cui gli allievi – attraverso il gioco – possano affinare e potenziare queste capacità, condividendo un percorso creativo con i loro compagni. Proporremo giochi che stimolino la condivisione di un immaginario, l’esplorazione di possibilità espressive e narrative, l’attitudine al lavoro di gruppo.

Giudice d’ Andrea:[…]Ragazzo, giocavo coi miei compagni «al tribunale». Uno faceva da imputato; uno, da presidente; poi, altri da giudici, da avvocati... Ci avrete giocato anche voi. Vi assicuro, che eravamo più serii allora!

Il Giudice D’Andrea nell’atto unico di L. Pirandello La Patente.

Docenti
Andrea Pinna, Valentina Scuderi, Elisa Campoverde, Marco Ottolini


Teatro del perché

Teatro del perché è un duo di teatranti quasi giovani che si interrogano sul rapporto tra un mestiere antico e la società contemporanea. Nasce dall'esigenza di portare il teatro tra la gente e dalla convinzione che il teatro sia un mezzo potente di aggregazione, di promozione delle culture, di stimolazione del dialogo e della riflessione.
E' l'insieme del lavoro, delle esperienze e dei sogni di Andrea Pinna e Valentina Scuderi, che da più di dieci anni lavorano nel mondo del teatro.
Lavora in diversi ambiti e vuole portare il suo lavoro in diversi spazi, anche non teatrali, per una diffusione virale della cultura. Crea e mette in scena drammaturgie originali, collabora all'ideazione e alla messa in atto di progetti formativi, studia e affronta i classici cogliendone gli aspetti popolari e ludici, ricerca e sperimenta modi per avvicinare le persone alla cultura e viceversa.
Perché è il germe della curiosità, il motore che ci spinge a conoscere il mondo e gli esseri umani.
Perché è una domanda, spesso fastidiosa, che scaturisce per lo più dalla bocca dei filosofi e dei bambini.
Perché è una domanda fondamentale che non ci fa accettare passivamente qualunque cosa ci venga detta o fatta.

Per info e iscrizioni:
- scrivere a medionauta@gmail.com, mettendo in Oggetto il nome del corso
- telefonare a Camilla (3280975210)

--------------------------------------------------------------------------------
GIOVEDÌ 21 E 28 SETTEMBRE h 17.30-18.30 e 20.00-21.00


17.30-18.30 AFROBIMBI (bambini)
20.00-21.00 DANZA AFRICANA/AFROBEAT (giovani/adulti)

OPEN DAY

AFROBIMBI

Attraverso la danza, il movimento, la scoperta di ritmi diversi e strumenti musicali inconsueti, i bambini possono avvicinarsi in modo divertente ad una cultura affascinante e conoscere da vicino gli aspetti più vitali, allegri e positivi dell'Africa.

Ai bambini vengono proposti momenti di spettacolo interattivi che prevedono canto, danza, racconto e rappresentazione di storie e favole africane. 

DANZA AFRICANA/AFROBEAT

Un modo divertente per rimodellare il fisico danzando al ritmo delle percussioni africane, ideale per chi vuole tenersi in forma e tonificare i muscoli attraverso un attività divertente, aiuta a scaricare le tensioni e lo stress.

Permette di avvicinarsi con facilità all'affascinante mondo della tradizione africana, attraversoi ritmi, i canti e semplici movimenti di danza.

Docente: Akueson Dotcha

Ballerino, coreografo e insegnante di danza.
Maestro di danza afrofitness e moderna, è direttore artistico del gruppo Yatepe Wonanou e fondatore, nonché oresidente dell'associazione culturale ASSILEASSIME.

Per info e iscrizioni:
- scrivere a medionauta@gmail.com, mettendo in Oggetto il nome del corso
- telefonare a Camilla (3280975210)

--------------------------------------------------------------------------------